Manutenzione del basso elettrico

Manutenzione del basso elettrico: ecco cosa devi evitare

Il basso elettrico è uno strumento essenziale nelle composizioni musicali, soprattutto in quelle più moderne che altrimenti, senza le inconfondibili note basse perderebbero gran parte del loro fascino.

Anche tu sei rimasto incantato da questo strumento e hai deciso di imparare a suonarlo? Bene, allora devi sapere che, per mantenerlo sempre in funzione, dovrai pensare alla sua manutenzione.

Quello che pochi bassisti sanno è che ci sono alcuni errori da evitare durante la manutenzione che possono danneggiare lo strumento in modo irreparabile. Ecco a cosa devi prestare attenzione!

Basso elettrico e manutenzione: cosa c’è da sapere?

La prima cosa da fare per assicurarti un basso elettrico sempre perfetto è mantenere regolare la sua intonazione. Si sa, uno strumento scordato non piace a nessuno e questo ci sembra un piccolo errore che puoi facilmente evitare se vuoi goderti il tuo basso sempre pronto e funzionale.

Ricorda quindi di accordarlo posizionando le sellette in avanti e indietro, usando le apposite viti. Se sei alle prime armi, oppure vuoi avere un risultato ottimale in poche mosse, ti consigliamo di usare un accordatore elettrico che ti aiuterà a rendere perfetta l’intonazione del basso elettrico.

E se vuoi rendere ancora più efficienti le prestazioni del tuo strumento è preferibile usare le corde in metallo rispetto a quelle in nylon. In questo modo l’accordatura sarà più resistente e duratura e potrai contare su uno strumento intonato anche dopo qualche utilizzo… ma ricorda sempre di controllarlo prima di ogni esibizione!

Il secondo punto riguarda quindi la qualità delle corde. Preferisci quelle di un certo spessore, invece di scegliere quelle sottili che sono più delicate e possono rompersi con più facilità.

La scelta delle corde è molto importante: in base alla tipologia potrai ottenere prestazioni ottimali e godere di un suono più armonioso. Per rendere le corde ancora più resistenti, e limitare danni come la corrosione e la rottura, è importante pulirle con detergenti e liquidi pensati proprio per questo scopo.

Infine, l’ultimo punto su cui devi prestare attenzione riguarda la pulizia dello strumento. È importante utilizzare panni appositi, sia per il corpo del basso elettrico che per la tastiera. Le vernici sono molto delicate e usare detergenti non adatti e spugnette abrasive potrebbero rovinare lo strumento. Come fare a capire se un prodotto può danneggiare lo strumento? Ti basterà scegliere i kit pensati per la sua manutenzione!

Come scegliere i prodotti per la manutenzione del basso elettrico

Accordatura, scelta delle corde e pulizia… la manutenzione del basso elettrico non è così complessa come immaginavi, vero? Come detto, con i giusti strumenti, sarà tutto più semplice e immediato.

Stai cercando un prodotto per pulire la tastiera del tuo basso elettrico? Per iniziare, ti consigliamo lo spray Fingerboard Cleaner Dunlop, che permette una pulizia veloce e accurata della tastiera.

DUNLOP - 6524 Fingerboard Cleaner
DUNLOP – 6524 Fingerboard Cleaner

E se invece vuoi affidarti a prodotti sicuri e affidabili per pulire il corpo del basso elettrico, ti suggeriamo il kit Dunlop per la manutenzione degli strumenti a corda. In questo modo avrai tutto quello che ti serve per una pulizia perfetta, incluso il panno delicato per rimuovere il prodotto in eccesso.

DUNLOP - 6501 Guitar Polish Kit
DUNLOP – 6501 Guitar Polish Kit

Cerchi altri prodotti per la pulizia del tuo strumento? Cosa aspetti a visitare la pagina del nostro shop dedicata alla manutenzione del basso elettrico!

Manutenzione del basso elettrico: ecco cosa devi evitare ultima modifica: 2017-06-13T09:00:45+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *