Batteria elettronica

La scelta della batteria elettronica

La scelta di acquistare una batteria elettronica, invece di una batteria classica, dipende soprattutto da fattori esterni: per esempio, può essere una scelta giusta se abiti in appartamento e i tuoi vicini di casa sono particolarmente intolleranti! 😉

Un drum set elettronico ti permette infatti di suonare liberamente senza preoccuparti di chi ti circonda. Ti basta regolare il volume dello strumento, oppure collegare le cuffie, e il gioco è fatto!

Ma al di là dei vicini di casa (che non sanno apprezzare le tue abilità artistiche) per fare la scelta giusta tra i tanti modelli occorre fare una precisazione sugli elementi che compongono una batteria elettronica.

Per questo motivo, abbiamo deciso di mettere a tua disposizione la nostra esperienza nel settore e darti le linee guida necessarie per il tuo acquisto!

Batteria elettronica: gli elementi chiave per la scelta

Vorresti acquistare la acquistare la tua batteria ma non sai come orientarti? Non preoccuparti, ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta per te.

Per prima cosa, la batteria elettronica offre molti vantaggi rispetto alla versione classica. È più leggera e occupa meno spazio, in questo modo se decidi di trasportarla sarà molto più semplice farlo. Inoltre, potrai decidere di suonarla a qualsiasi ora del giorno e della notte, grazie alla possibilità di abbassare il volume e mettere le cuffie: finalmente nessuno potrà fermarti quando, alle 2 di notte, ti verrà voglia di esercitarti!

Ma veniamo al dunque e vediamo quali sono gli elementi importanti per scegliere la batteria elettronica. Per semplicità li abbiamo sintetizzati in alcuni punti fondamentali.

La tipologia dei pad

I pad si dividono in due tipologie:

  • a uso tom/rullante
  •  a uso piatto.

Nel primo caso, i pad a uso tom/rullante, si possono distinguere quattro categorie tra cui quelli in gomma, Mesh, TCS e dotati di pelli mylar. Nel caso invece dei pad a uso piatto, possiamo individuare due categorie: in gomma e in metallo.

Detto questo, per ogni pad esistono delle variabili legate al suono naturale, il rumore che si sente fuori dalle cuffie quando batti la bacchetta sulla superficie, i tempi di risposta e le sensazioni che ti trasmette quando suoni.

Ad esempio, i pad col le pelli di tipo Mesh, sono più silenziosi di quelli in TCS. In entrambi i casi la risposta al tocco e la sensazione che trasmettono sono decisamente di alto livello. Al contrario invece, i pad con le pelli tradizionali all’apparenza possono sembrarti la scelta migliore, ma a lungo andare ti renderai conto che un set elettronico non può montare le stesse pelli di un set acustico.

Esistono modelli di pad per esercitarsi, come quello progettato dalla Vic Firth, realizzato con una superficie in gomma che permettere di eseguire gli esercizi in silenzio.

VIC FIRTH - Pad di allenamento "12
VIC FIRTH – Pad di allenamento “12

Il modulo sonoro

Veniamo quindi alla scelta del modulo sonoro. Se vuoi assicurare alle tue esibizioni un suono di alto livello è importante scegliere un modulo sonoro di qualità. I produttori di batterie elettroniche vendono questo componente sia come elemento singolo che come accessorio già incluso nel kit predefinito.

Il nostro consiglio è quello di utilizzare il modulo sonoro incluso nel set che vuoi acquistare. Soprattutto se sei alle prime armi inizialmente potresti affidarti a quello previsto nel kit, in questo modo avrai la certezza che la qualità sia in linea con quella dei pad. Potrai sempre scegliere di cambiarlo in un secondo momento.

Quali sono le caratteristiche di un modulo sonoro?

  • La qualità degli ingressi per i pad;
  • I suoni da combinare per creare la tua libreria di suoni;
  • Gli ingressi per le cuffie

Questo è un modello di batteria elettronica Roland dotata di un modulo sonoro TD-25KV, ideale per i principianti che vogliono iniziare con lo studio di questo strumento musicale.

ROLAND - batteria elettronica con modulo sonoro
ROLAND – batteria elettronica con modulo sonoro

Dimensioni del drum set

Ed eccoci arrivati all’ultimo elemento chiave per la scelta della batteria elettronica: la dimensione del set. Decidere di acquistare un modello più grande e pensate rispetto ad uno più piccolo e leggero dipende dalle tue necessità.

Se hai intenzione di suonare la batteria in uno studio spazioso, potrai concentrarti su un modello più voluminoso. In caso contrario invece, non ti sarà difficile trovare una batteria elettronica facile da posizionare e da trasportare in ogni contesto artistico.

Ti suggeriamo la batteria digitale Medeli, compatta e pieghevole è stata progettata per chi vuole iniziare con lo studio della batteria. Ideale se hai poco spazio a disposizione da dedicare allo studio!

MEDELI - Set batteria digitale
MEDELI – Set batteria digitale

Ti senti pronto a scegliere il tuo strumento oppure vuoi scoprire altri modelli prima di prendere la tua decisione? Bene, allora visita la pagina riservata alle batterie elettroniche… avrai l’imbarazzo della scelta! 😉

La scelta della batteria elettronica ultima modifica: 2016-12-19T09:00:49+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *