Come si suona l'ocarina

Come si suona l’ocarina

L’ocarina è uno degli strumenti etnici più amati. La sua particolare forma ovoidale e il suo suono leggero e delicato, simile a quello del flauto dolce, lo rendono uno strumento davvero unico nel suo genere.

Ne esistono di materiali, dimensioni e forme differenti. Da quelli più ricercati e raffinati, quasi come oggetti da collezione, a quelli più semplici ideali soprattutto per i principianti.

Imparare a suonarla è davvero divertente. Scoprire i meravigliosi suoni che si possono riprodurre con uno strumento così piccolo e maneggevole è sensazionale.

Suonare l’ocarina, una vera arte

Come faccio a suonarla?” Ammettilo anche tu ti sei posto questa domanda appena hai visto lo strumento per la prima volta. Non temere, ogni ocarina è venduta con una tabella da seguire e qualche semplice istruzione per suonarla.

Trattandosi di uno strumento a fiato, come avrai facilmente intuito, per suonarla dovrai soffiare dall’apposita imboccatura. Il resto della magia avviene chiudendo e aprendo i fori che, a seconda delle combinazioni, ti permettono di ottenere melodie uniche.

Ecco cosa devi fare per familiarizzare con le note, se hai acquistato un’ocarina a quattro fori:

  • Imbocca lo strumento come se volessi suonarlo. In questo modo avrai la prospettiva corretta per osservare i fori e memorizzarli nella tua mente.
  • Identifica i fori: in alto a sinistra trovi il primo foro, a seguire in alto a destra è collocato il secondo foro, poi il terzo in basso a sinistra e il quarto in basso a destra.

Anche l’ocarina, come ogni altro strumento musicale, per essere suonata richiede di conoscere la scala di base da cui poi potrai suonare ogni melodia, procedendo con la lettura del pentagramma.

Lo schema di lettura è organizzato in modo tale che i fori che vanno chiusi per produrre la nota sono segnati con una X. Mentre i fori da lasciare aperti sono segnati con il numero corrispondente.

In generale lo schema da seguire per ciascuna nota è questo:

  • Do centrale: 1 2 3 4
  • Re: 1 X 3 4
  • Mi: 1 2 3 X
  • Fa: 1 X 3 X
  • Fa# (Solb): X 2 3 4
  • Sol: X X 3 4
  • Sol# (Lab): X 2 3 X
  • La: X X 3 X
  • La# (Sib): X X X 4
  • Si: X 2 X X
  • Do: XXXX

Familiarizza con la scala e soprattutto, con la lettura delle note. Questo è il vero segreto per diventare un suonatore di ocarina eccezionale. Una volta che avrai memorizzato come si eseguono tutte le note, potrai dilettarti a suonare le canzoni che adori!

I primi passi: come scegliere l’ocarina

Scegliere l’ocarina giusta da acquistare non è semplice come può sembrare. Al contrario di altri strumenti come la chitarra, non tutti i negozi ne sono provvisti e spesso l’acquisto online è la scelta migliore da fare. Ma una volta trovato il tuo rivenditore potrai concentrarti sul modello ideale per te.

Ecco quali sono gli elementi da considerare:

  • La tonalità. Essendo uno strumento piuttosto piccolo non gode di un’estensione ampia di suoni. Solitamente più è piccola e più alta sarà l’intonazione.
  • Il numero di fori. Se sei un principiante ti consigliamo di scegliere un’ocarina a quattro fori, più semplice da usare rispetto a quella a sei fori. Inoltre non è molto costosa, è leggera e consente di coprire un discreto range di note.
  • Il materiale. Evita i modelli peruviani che, seppur bellissimi, sono realizzati per ragioni estetiche quindi prevalentemente scadenti. Anche le ocarine in plastica non sono l’ideale. Il prezzo è conveniente ma la qualità decisamente scarsa. Prediligi invece quelle in legno.

Anche se vorresti già essere un suonatore di ocarina super acclamato, porta pazienza. Non avere fretta di imparare tutto e subito. Prenditi il tempo di cui hai bisogno e vedrai che i risultati arriveranno ben presto.

Non riesci a placare la tua voglia di strumenti etnici? Allora visita il nostro shop online… troverai tante proposte provenienti da tutto il mondo!

Come si suona l’ocarina ultima modifica: 2016-09-14T09:00:10+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *