suonare flauto dolce

Come iniziare a suonare un flauto dolce

ll flauto dolce o flauto diritto è uno dei primi strumenti che uno studente si trova a suonare, generalmente alle elementare e alle medie.

Il motivo particolare è che si tratta di un oggetto piccolo ed economico, nonché abbastanza facile da suonare, perciò viene usato in ambito scolastico.

Inoltre, per suonarlo non sono necessarie particolari doti tecniche o tanto fiato, e ciò lo rende adatto anche ai bambini che si avvicinano alla musica.

Se vuoi imparare a suonarlo ti diamo alcuni consigli utili per iniziare!

Corso di flauto dolce: le basi

Il flauto dolce è uno strumento abbastanza facile da suonare. Se lo hai scelto non ti far ingannare dalla facilità d’uso: anche qui serve un po’ di tecnica e coordinazione.

Per incominciare posizionalo bene davanti al corpo, tenendolo con entrambe le mani e mantenendo le braccia piegate a seconda delle tue necessità.

Devi poter suonare muovendo contemporaneamente le diverse dita per tappare, con i polpastrelli, i diversi fori che caratterizzano lo strumento e producendo, così, le differenti note. Ricorda che la mano sinistra deve essere posizionata sulla parte posteriore dello strumento, la destra invece in quella posteriore.

Dopo aver posizionato il flauto davanti davanti a te devi poggiare la bocca sulla sua estremità, il “becco”. Per emettere il fiato e produrre la nota occorre semplicemente soffiare all’interno del becco. Ricorda di non emettere troppa aria, perché potresti ottenere un suono stridulo. Il flusso d’aria deve essere continuo e leggere, proprio come succede quando si fanno le bolle.

Come iniziare e finire una nota? In Inghilterra si utilizza la tecnica del tonguing, cioè si muove la lingua producendo il suono “dut” in modo da iniziare e terminare la nota in modo perfetto, senza incertezze.

Suonare il flauto dolce: le note

Il flauto dolce deve essere suonato sia con la mano destra che con quella sinistra. Le dita servono per tappare i fori: quelle della mano sinistra si occupano dei tre fori superiori e il foro della parte posteriore, mentre le quattro dita della mano destra pensano ai tre fori rimanenti nel davanti.

Tappando i fori, dall’alto al basso, troviamo le seguenti note:

  • SI
  • LA
  • SOL
  • FA
  • MI
  • RE basso
  • DO basso

Oltre a queste esistono anche RE e il DO alti.

Partendo da queste conoscenze, suonare il flauto è semplice: tappando il primo foro si produce il SI, tappando il secondo si produce il LA, il terzo il SOL e così via.

Quando produci queste note devi tenere sempre tappato l’unico foro che ti trovi nella parte posteriore del flauto.

Come abbiamo detto, esistono anche il DO e il RE alti che si suonano, rispettivamente, tappando il secondo foro davanti; mentre per il RE dovrai tenere tappato solo il foro posteriore.

Queste sono le regole più semplici per un corso di flauto dolce base, poi esistono anche altre modalità per produrre le note, ma questa è una questione rivolta a chi è già dimestichezza con la coordinazione delle dita.

Ora non ti resta che acquistare il tuo flauto dolce e imparare a suonare questo strumento. Nel nostro negozio online di strumenti musicali trovi questi prodotti delle migliori marche, secondo le tue necessità. Scoprili subito e buona suonata!

Come iniziare a suonare un flauto dolce ultima modifica: 2016-08-01T09:00:49+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *