Scelta del pianoforte digitale

Come scegliere un pianoforte digitale: consigli pratici

Hai sempre desiderato comprare un pianoforte ma la tua casa è troppo piccola? Non devi rinunciarci: puoi soddisfare la tua voglia di musica con un pianoforte digitale.

Questo strumento è un ottimo compromesso e offre tanti vantaggi: è più piccolo e compatto rispetto a quello tradizionale, molti modelli comprendono solo la tastiera e si possono trasportare facilmente dentro apposite fodere. Inoltre, questo strumento può essere connesso ad apparecchi elettronici o alle cuffie, non deve essere accordato e non richiede troppa manutenzione.
Ma la cosa più importante è che queste qualità non incidono sul suono, che risulta comunque molto simile a quello tradizionale, nitido e potente.

Insomma, il piano digitale è un’ottima scelta per chi vuole usare lo strumento durante un tour o per allenarsi a casa.

Ma veniamo al sodo: sul mercato si trovano davvero tanti modelli perciò è piuttosto difficile individuare subito quello più adatto.

In questa piccola guida vogliamo offrirti i nostri consigli pratici per scegliere il pianoforte digitale più adatto alle tue esigenze!

Scelta del pianoforte digitale: la tastiera

Quali sono i principali elementi da considerare quando devi scegliere questo strumento? La tastiera è sicuramente un aspetto importante, vediamo le sue caratteristiche.

QUANTITÀ E TIPOLOGIA DEI TASTI

 

Il numero dei tasti in un pianoforte digitale varia da 32 a 88.
Noi consigliamo di scegliere uno strumento di almeno 61 tasti ma si arriva alle condizioni ottimali di performance con 88 tasti.
Infatti, in questi casi gli ottavi disponibili aumentano così come le sfumature disponibili. Il suono risulta più articolato ed espressivo.

Parliamo ora del tipo di tasto. Innanzitutto deve dare una sensazione simile a quella provata quando si suona un pianoforte tradizionale: in questi casi il dito deve premere sul tasto con una forza tale da muovere il martelletto che farà poi vibrare la corda.
Nella versione digitale questa dinamica non è presente, tuttavia i produttori si sono impegnati per realizzare delle tastiere che simulino al meglio la sensazione di premere sui tasti tradizionali.
Per farlo, impiegano tasti in legno o in plastica e dispongono una serie di pesi che regolano il peso del tasto.

Sicuramente i più resistenti ed economici sono i tasti in plastica regolati tramite una molla, tuttavia i più tradizionalisti possono scegliere le tastiere in legno (con tasto pesato) dove vengono montati una serie di martelletti con l’obiettivo di trasmettere la sensazione più simile a ciò che si prova suonando la tastiera acustica.

Per iniziare può andare bene anche una soluzione con tasto semi-pesato in plastica.

Valuta la tastiera migliore in base alle tue necessità: un neofita deve imparare gli accordi di base, rafforzare il coordinamento e migliorare la tecnica, perciò sarà sufficiente un piano con 88 tasti semi-pesati.

Quali sono le funzionalità e gli accessori che non devono mancare?

Se vuoi imparare a suonare il pianoforte devi pensare solo al suono principale, senza aggiungere effetti e altri fronzoli. In questo caso, diventa inutile scegliere un pianoforte con troppe funzionalità: rischieresti di entrare in confusione. Meglio scegliere uno strumento con poche ma utili funzioni.

Per esempio, non possono mancare i seguenti elementi che possono essere integrati o meno al pianoforte:

  • Metronomo (può essere acquistato anche separatamente)
  • Almeno due uscite per le cuffie (una per chi suona, una per chi insegna)
  • Una buona acustica anche quando si suona senza cuffie

Queste sono le tre funzionalità di base, ora servono gli accessori.

Se non hai mai suonato questo strumento avrai bisogno di uno sgabello comodo, un supporto per pianoforte e un pedale per mantenere la sustain.
Le tastiere sono spesso vendute separatamente, perciò al momento dell’acquisto è fondamentale pensare anche a questi prodotti per non rischiare di suonare il pianoforte in una postura scorretta, seduti su una sedia con il piano poggiato sul letto.

Queste sono le informazioni di base che possono aiutarti a scegliere il tuo strumento ideale. Hai già un’idea o hai in mente un modello e una marca in particolare? Vuoi trovare uno strumento adatto alle tue esigenze?

Nel nostro negozio online di strumenti musicali trovi un’ampia offerta di pianoforti digitali delle migliori marche e a prezzi convenienti.

Soddisfa la tua voglia di musica!

Come scegliere un pianoforte digitale: consigli pratici ultima modifica: 2016-07-25T09:00:12+00:00 da Francesca
Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *